Epic Games contro Apple. Cosa sta succedendo?

0
35

fortnite banned

IL CELEBRE GIOCO FORTNITE E’ STATO RIMOSSO DALLO STORE APPLE

Epic Games, il creatore di Fortnite, è attualmente coinvolto in una battaglia con Apple sulle tariffe dell’App Store. Epic Games ha deciso di affrontare la società a testa alta e ora, in una serie di tweet, il CEO dell’azienda Tim Sweeney ha rivelato perché la sua causa contro Apple non riguarda solo Epic Games vs Apple, ma è ancora più grande.

Il CEO di Epic Games afferma che la lotta contro Apple è per la “libertà di base” di consumatori e sviluppatori

Nella causa intentata da Epic Games, la società aveva chiarito che non stava cercando un risarcimento monetario. Espandendo questo aspetto, Tim Sweeney afferma su Twitter che al “livello più elementare”, l’azienda sta combattendo per la libertà dei consumatori che hanno acquistato smartphone di installare app da qualsiasi fonte vogliano. Sweeney non è d’accordo con l’idea che i produttori di smartphone possano fare quello che vogliono con la loro piattaforma.

L’azienda sta anche lottando per la libertà dei distributori di distribuire le proprie app e giochi come vogliono. Questo è il motivo per cui Epic Games non vuole un accordo speciale per sé sull’App Store, sta combattendo per le “libertà fondamentali di tutti i consumatori e sviluppatori”.

Nell’ultimo anno Apple è stata spesso criticata dai principali sviluppatori proprio per le sue politiche adottate su App Store. Anche l’autorità di regolamentazione recentemente ha accusato il Team di Cupertino di “abusare” del proprio potere per censurare le app che non rispettano le loro imposizioni (vedi articolo).
La società è stata accusata di trattare gli sviluppatori in modo ingiusto e di addebitare una commissione estremamente elevata del 30% sulle transazioni e di non consentire altri metodi di pagamento diretto. La faida tra Apple ed Epic Games è iniziata dopo che quest’ultima ha rilasciato un aggiornamento a Fortnite su iPhone con una modalità di pagamento diretto che ha portato il gioco ad essere rimosso dall’App Store per violazione del regolamento.

Ecco solo alcune delle dichiarazioni rilasciate da Tim Sweenney nel suo profilo Twitter:

Il principale argomento opposto è: “I produttori di smartphone possono fare quello che vogliono”. Questa è un’idea orribile.
Abbiamo tutti dei diritti e dobbiamo lottare per difendere i nostri diritti contro chiunque li neghi. Anche se questo significa combattere contro un’azienda amata come Apple.

Al livello più elementare, stiamo combattendo per la libertà delle persone che hanno acquistato smartphone di installare app da fonti di loro scelta, la libertà per i creatori di app di distribuirle come preferiscono e la libertà di entrambi i gruppi di fare affari direttamente.

Un altro argomento contro il supporto di #FreeFortnite è “questa è solo una società da un miliardo di dollari che combatte contro un’azienda da trilioni di dollari per i soldi”. Ma la lotta non è finita che Epic vuole un accordo speciale, riguarda le libertà fondamentali di tutti i consumatori e sviluppatori.

Infine, non c’è niente di sbagliato nel litigare per i soldi. Lavori duro per guadagnare questa roba. Quando lo spendi, il modo in cui è diviso determina se i tuoi soldi finanziano la creazione di giochi o sono presi da intermediari che usano il loro potere per separare i giocatori dai creatori di giochi.

Cosa ne pensate?

Il vostro parere è importante. Lasciate un commento nell’apposita sezione che trovate qui in basso.

Per ulteriori chiarimenti, domande o informazioni di qualunque tipo non esitate a contattarci tramite il widget Assistenza Tecnica o tramite l’App Ufficiale.

Se vi piace il nostro sito potete ringraziarci e contribuire alla nostra crescita anche solo visitandoci senza Adblock 🙂

- Ads -

Rispondi