TimVision TV Box si aggiorna alla versione Android 6.0.1 Marshmallow

10
107

Autore: Tech-Paguro

A quasi un anno dalla sua uscita il decoder TimVision, creato in collaborazione con Google, ha ricevuto un importante aggiornamento che lo porta alla versione Android TV 6.0.1 Marshmallow; un upgrade che risolve alcuni problemi di riproduzione nella piattaforma TimVision e che finalmente abilita lo streaming NETFLIX con contenuti in HD e 4K.

Le migliorie da sottolineare sono molteplici: infatti il dispositivo, che vanta un sistema praticamente privo di personalizzazioni, risulta più stabile e veloce traducendo tutto ciò in un’esperienza utente decisamente piacevole.

Si basa sul processore SoC Marvell BG4CT 14K DMIPS (CPU Quad Core A53 64-bit) con 1200Mhz di frequenza massima. Una CPU che si trova a suo agio nella riproduzione di contenuti multimediali anche ad alto bitrate con codifica video h.265/HEVEC e lavora bene in concomitanza sia con la porta SuperSpeed USB 3.0 sia con il Wi-Fi a 5Ghz 11ac che permette una maggior stabilità e velocità nello streaming.

La connettività infatti non è un aspetto che è stato trascurato: il box è provvisto di una scheda Bluetooth alla versione 4.1, una porta ethernet RJ45 da 100BT, e uscita audio SPDIF Dolby.

Tenendo conto che non è una piattaforma nata per il gaming, l’esperienza di gioco è stata migliorata ed ottimizzata con la nuova versione Android Marshmallow rendendo godibili titoli come “Beach Buggy Racing”, Asphalt 8 e “Sky Force” (con la precedente versione Lollipop era impossibile giocare a causa di continui lags).

Anche se la nuova versione Android permette l’installazione delle applicazioni nella microSD, si poteva fare di più riguardo il comparto memorie; lo storage interno infatti risulta essere 8GB. Stesso discorso per la RAM che è di solo 1GB ma lavora ad alte frequenze (DDR3 2133 MHz ).

Ma da cosa si differenzia con gli altri dispositivi Tv box Android? Al suo interno è presente un sintonizzatore digitale terrestre DVB-T2 (h.265/ HEVC) perfettamente adattato al sistema. Ciò significa che questo dispositivo, grazie anche all’HDMI CEC, è perfetto per essere collegato a TV non troppo recenti e prive di un tuner integrato creando così una piattaforma multimediale all-in-one.

Esteticamente si presenta con una forma originale e gradevole che si sposa bene anche in contesti casalinghi abbastanza moderni e ricercati. Probabilmente una scelta di forma non casuale. Infatti come si può evincere dalle immagini, al suo interno il grande dissipatore passivo si estende anche in verticale e le due grandi ali in metallo favoriscono la dispersione del calore (sviluppato inevitabilmente dalla CPU ) verso l’alto. Anche la scheda Wi-Fi e Ethernet (entrambe estraibili) sono montate nella scheda madre nei corrispettivi Socket in una posizione verticale, tutto a favore del ricircolo dell’aria al suo interno. A tal proposito è da evidenziare la temperatura di esercizio veramente bassa, anche in condizioni di stress, rendendo praticamente inesistente il rischio di throttling.

Consuma meno di 0,5 watt in standby ed è stato stimato un consumo annuo di 12.2 kWh, un 64,4% in meno rispetto alla prima versione del box TimVision (non android).

Il telecomando si connette al dispositivo via bluetooth ed è costruito con una plastica solida, ben assemblata e la superficie leggermente gommata da una’ottima sensazione di grip in mano. All’interno del menu ci si sposta attraverso le 4 frecce direzionali e nell’utilizzo quotidiano si sente la mancanza dell’air-mouse. Nella parte superiore è presente un microfono molto utile per velocizzare le ricerche che si attiva premendo il tasto dedicato (ma non utilizzabile in tante applicazioni). Funziona con 2 batterie stilo AAA che permettono una lunga autonomia.

NETFLIX

Con l’aggiornamento ad Android TV 6.0.1 finalmente è stata introdotta la piena compatibilità ai contenuti HD e Ultra HD di Netflix. Anche in questo caso la riproduzione avviene in modo veloce senza alcuna esitazione. Connessione permettendo lo switch da qualità SD, HD, Ultra HD avverrà in pochi secondi.

KODI

L’applicazione si può scaricare dal Play Store e, anche in questo caso, ha dato buoni risultati. La riproduzione di contenuti multimediali ad alto bitrate da USB avviene in modo fluido senza particolari perdite di frame che ne compromettono la visione. Non dovrebbe essere supportato l’auto-switch degli fps, ma è una funzionalità che non ho avuto modo di testare.

GOOGLE CAST

Integra di default la funzionalità Google Cast, ovvero, la possibilità di gestire lo streaming analogamente a quanto avviene con i dispositivi Chromecast di Google.

Caratteristiche tecniche:

  • Sistema Operativo: Android TV 5.1.1 (aggiornamento Android 6.0.1 da marzo 2017)
  • Processore: CPU Quad Core Marvell BG4CT da 1200Mhz
  • Memoria: FLASH 8GB (4GB esterna emulata) – 1 GB DDR3 – Lettore di schede microSD
  • Connettivita: 2×2 802.11 ac Dual Band – Wi-Fi a 5ghz 11ac – supporto Google Cast – USB 3.0 – BT 4.1
  • Ethernet 100 BT
  • Supporto formati video: 4K – H.265
  • DVB-T2: Single Tuner con supporto H.265
  • HEVC (HW support)
  • DRM Playready 2.5
  • Adaptative protocol
  • Video output: HDMI 2.0/HDCP 2.2
  • Audio Output: Uscita audio ottica SPDIF
  • Remote control: IR + BT con Microfono

Contenuto della confezione:

Decoder – Cavo alimentazione – Cavo HDMI – Telecomando bluetooth/IR con voice recognition – Batterie – Guida rapida all’installazione.

In conclusione per coloro che stanno cercando un box Android TV completo dalla/qualità prezzo difficilmente superabile consiglio di prendere seriamente in considerazione questo dispositivo. Si trova a 109 euro nei rivenditori TIM e in 48 rate da 2.99 euro ogni 4 settimane riservato ai clienti TIM.

Link utili:

https://www.tim.it/tv/nuovo-decoder-timvision

Se ti piace il nostro sito e vuoi contribuire a darci una mano, non esitare a offrirci un caffè o almeno visitaci senza Adblock 🙂

- Ads -

10 Commenti

  1. Anche io ho l’SOS per Tim Vision. Ho inserito correttamente il link, ma poi sprofondo. Avete una guida per questa variante? Grazie.

  2. Salve, io ho un deco timvision, ma il modello PRECEDENTE (quello rettangolare), dove prima avevo raiPlay per vere i programmi/film in streaming, ora con l’aggiornamente non c’è piu, e non c’è modo di poter installare l’app su questo modello, perchè non c’è il playstore su questo modello.
    Chiedo, gentilmente, se c’è un modo per poter vedere il raiplay che c’era prima di fare l’aggiornamento. Grazie anticipatamente.

Rispondi