Film d’azione degli anni Novanta: ecco quali sono i migliori

0
80
film azione anni 90

Nel caso in cui vi dovessero piacere i film d’azione, magari un pochino datati, ecco un’interessante classifica che vuole prendere in considerazione solamente le migliori pellicole che fanno parte di questo genere e che sono state lanciate sul grande schermo nel corso degli anni Novanta.

Al giorno d’oggi, grazie al boom del mondo dell’intrattenimento digitale, come dimostrato da portali come casino.netbet.it, ecco che c’è la possibilità di trovare un film in pochi secondi e poi poterlo gustare anche sul proprio dispositivo mobile, in qualunque posto ci si trovi. Quindi, proviamo ad andare alla ricerca di una serie di pellicole d’azione che hanno fatto la storia degli anni ’90.

I film d’azione, secondo un gran numero di esperti, rappresentano un genere che ha vissuto proprio negli anni Novanta la propria “silver age”, perlomeno così è stata ribattezzata. In modo particolare, sono stati gli action movie a segnare in tutto e per tutto un’epoca, anche grazie ad attori che sono diventati leggendari, come ad esempio Sly, Van Damme, Willis e Schwarzenegger.

Bad Boys e la coppia Will Smith-Martin Lawrence

Impossibile non partire questa particolare classificando premiando, in prima posizione, una pellicola cult in riferimento ai film d’azione degli anni ’90. Stiamo facendo riferimento a Bad Boys, un film che venne lanciato nel 1995. Con il passare del tempo, il successo è stato veramente impressionante e la coppia composta da Will Smith e Martin Lawrence è piaciuta così tanto che è stata realizzata una vera e propria trilogia. Particolarmente apprezzata dagli spettatori la scelta di puntare su Miami come ambientazione perfetta per questi film, con i narcotrafficanti che finiscono sempre con le spalle al muro.

L’ultimo boy scout, lanciato nel 1991

Dobbiamo tornare a quattro anni prima, nel 1991, quando venne lanciato un altro film d’azione di sicuro impatto. Si tratta de “L’ultimo boy scout”, che fu oggetto di un gran numero di feroci critiche nel momento in cui venne lanciato sul grande schermo. Discussioni che, al giorno d’oggi, si fa in effetti molta fatica a capire, visto che ormai sono tantissimi gli appassionati di questa pellicola del genere thriller sportivo-mafioso.

Con il passare degli anni, tra l’altro, alcune frasi tratte da questa pellicole si sono cristallizzate nella mente dei fan. In modo particolare, le citazioni hard-boiled che sono state realizzate da Shane Black, hanno fatto breccia nel cuore dei fan, grazie a quel parziale sorriso impostata da Bruce Willis.

“Die Hard – Duri a Morire” e il poliziotto John McClane

Anche in questo caso dobbiamo tornare al 1995, vero e proprio anno di grazia in relazione al lancio di film legati al genere azione. Bruce Willis è sempre presente e in questo capitolo, il terzo della saga, troviamo al centro di tutto le vicende che riguardano il poliziotto John McClane. Quest’ultimo, infatti, viene sospeso dal suo tradizionale incarico e, per questo motivo, decide di agire in altro modo per poter fermare un pazzo terrorista: l’unica soluzione per averla vinta è quella di associarsi ad un commerciante di Harlem.

“Con Air”, con Nicolas Cage

Spostiamo nel 1997: nelle sale di tutto il mondo viene lanciato “Con Air”, ovvero una pellicola diretta da Simon West, che vede la presenza di un cast di attori davvero molto interessante. Nello specifico, si tratta di Nicolas Cage, John Malkovich e John Cusack. Questa pellicola parla di un aereo che sta viaggiando verso un carcere trasportando un gruppo di detenuti. Il colpo di scena è rappresentato dal dirottamento organizzato da un criminale e, tra i vari passeggeri, c’è anche un detenuto, che si trova in libertà provvisoria, che prova a collaborare con la polizia per salvare la sua vita e quella degli altri passeggeri di quell’aereo.

- Ads -

Rispondi