zAnti 2.4.2: Come crackare una rete wifi in 10 secondi (APK + Video)

11
184

zAnti

zAnti è senza dubbio l’app più completa per testare e violare le reti wifi su Android; è un’app pensata per professionisti di sicurezza informatica e amministratori di reti, anche di classe enterprise. È un tool potente e in grado di fare danni, specialmente a noi stessi se l’adoperiamo su reti non autorizzate. È un’app che per alcune funzioni richiede i privilegi root, e non si trova su Google Play.

Disclaimer

Attenzione: l’autore e lo staff di androidaba.net non si assumono alcuna responsabilità circa l’uso che farete di questa guida. Crackare una rete wifi è reato ed è perseguibile per legge.

Configurazione

Alla prima apertura di zANTI, l’applicazione chiederà il nostro indirizzo email: se non vogliamo che la nostra casella di posta elettronica venga sommersa da feed sull’applicazione, ci basterà deflaggare la casella “Join Zimperium’s security feed”. Accettiamo lo Zimperium EULA e andiamo avanti.

Successivamente verrà mostrata una breve guida introduttiva: consigliamo di spendere qualche minuto del vostro tempo per capire parte delle potenzialità di zANTI. Verrà poi ricordato all’utente di utilizzare l’applicazione esclusivamente all’interno di reti WiFi di nostra proprietà: accettiamo e andiamo avanti.

Facendo uno swipe laterale apparirà all’utente un menù chiamato “Network Task” con alcune funzioni: analizziamo le più importanti.

Parte della guida è stata scritta prendendo come fonte l’ottimo sito www.fundroid.it; per la guida completa su zAnti cliccate QUI.

Per scaricare zAnti 2.0 cliccate sulla scritta qui in basso:

***DOWNLOAD***

Guarda il video:

ATTENZIONE: personalmente non utilizziamo questa applicazione, onde per cui non saremo in grado di rispondere alle domande relative al suo funzionamento.

Se ti piace il nostro sito e vuoi contribuire a darci una mano, non esitare a offrirci un caffè o almeno visitaci senza Adblock 🙂

- Ads -

11 Commenti

Rispondi